L’Operazione Moshtarak (ricordata anche come Battle of Marjah) è stata una delle più lunghe e sanguinose battaglie sostenute da ISAF durante la guerra in Afghanistan. L’Operazione, che ha visto combattere insieme forze Americane, Afghane, Inglesi, Estoni, Francesi, Danesi e Canadesi, iniziata a febbraio del 2010 è terminata solo nell’autunno di quell’anno dopo aver lasciato sul terreno decine di soldati della coalizione. Un operazione, definita dall’allora Comandante di ISAF, Generale McChrystal, come un “ulcera sanguinante”.

Fonte: Al Jazeera English