Vi piacerebbe scattare delle foto memorabili da condividere con amici e parenti sui social e da incorniciare in casa? Siete dei professionisti che dello scatto perfetto fanno la propria ragione di vita e siete disposti a viaggiare in tutto il mondo pur di scovare soggetti e luci che avete sempre sognato? Allora non potete perdere la classifica di Forbes che, come ogni anno, ha selezionato le 10 migliori destinazioni al mondo per scattare delle bellissime fotografie. Le mete della World’s best destinations for travel photography sono state selezionate, nel 2017, per colpire la vista con i loro colori e il fascino selvaggio della loro natura. E per cogliere al meglio l’opportunità offerta, basta avere con sé un buon smartphone: spesso, infatti, anche le versioni più basiche di IPhone e simili permettono di scattare dei fermo immagine di qualità, lasciando spazio alla immediata condivisione con un solo ulteriore click.

Tra le destinazioni scelte da Forbes per il 2017, figurano la Norvegia, Dubai, le Hawaii, il Vermont, la barriera corallina in Australia, la Croazia, il Sud Est della Cina, il Borneo, il Sud del Brasile, l’Islanda. Ce ne è veramente per tutti i gusti: dal freddo nord al caldo sud, ai posti esotici a quelli a noi più vicini e maggiormente familiari. Ma gli ingredienti che li rendono così affascinanti, sono i medesimi: spazi ampi, colori, capacità di far sognare e perdersi nelle bellezze che il mondo sa offrirci.

La classifica fornisce anche alcuni consigli per scatti stupendi, proprio come quelli presentati all’interno della classifica: in Norvegia uno dei punti più belli per scattare, dopo essersi ben equipaggiati per affrontare al meglio il clima freddo, è in cima ai fiordi, mentre a Dubai punti di vista alternativi e strabilianti possono essere catturati dal tetto o dai piani alti di un hotel o di un ufficio, magari nelle giornate nebbiose. Alle Hawaii merita una visita e tante foto il Parco nazionale dei Vulcani, dove la lava fluisce direttamente nell’oceano creando delle magnifiche sculture di luce, acqua, colori e geologia. Uno dei periodi migliori per immortalare la natura del Vermont è l’autunno, quando ogni anno si rinnova il colorato fenomeno del foliage, mentre per cogliere il meglio delle nuance della barriera corallina australiana le cose diventano un po’ più complicate, dato che Forbes sottolinea come i risultati migliori si possano ottenere con scatti dallo spazio o fermo immagine dei droni. In Croazia, uno dei posti più belli da immortalare è la città vecchia di Dubrovnik, mentre nel sud est della Cina gli scatti più belli sono quelli dei campi di riso di Longji e Yuanyang. Nel Borneo i soggetti più interessanti sono animali come gli orangotango (potersi avvicinare e fotografare un esemplare di una specie a rischio estinzione, deve dare una emozione incredibile), mentre in Brasile non manca il classico riferimento alla Sugarloaf Montain e alla statua di Cristo Redentore al tramonto o all’alba. In Islanda, infine, a dominare sono le intense mille sfumature del blu, in grado di riscaldare il cuore dei visitatori anche nelle giornate più fredde.

viaggi

Volete scoprire di più? Ecco qui la classifica di Forbes.