In questo cortometraggio, un ragazzo di seconda media inizia a vagare con il pensiero durante la dissezione in classe di una rana: che cosa fare se si fosse in possesso di poteri divini? Si userebbero per fini buoni… o cattivi? O per entrambi? Basta guardarsi intorno e si scorgono mille possibilità: avere il potere di giocare con la vita e con la morte, punire severamente chi ti tormenta quotidianamente… o creare i presupposti per vivere una giornata fantastica da trascorrere con Lily, la compagna di classe dei tuoi sogni ?

Source: The New Yorker