Ivanka, figlia maggiore di Donald Trump, ha appena presentato il suo nuovo libro, Women Who Work, che nelle sue intenzioni doveva essere un utile manuale per le Donne che desideravano conciliare carriera e famiglia. Al di là delle promesse iniziali però

“I’ve curated my best thinking, as well as that of so many others, in the pages of this book.”

il libro, lungo 217 pagine, non va  però mai ad approfondire le tematiche limitandosi a generici do’s and don’ts senza mai approfondire realmente gli articoli trattati che rimangono quindi superficiali, privi di spessore e quindi di utilità. Il manuale non segue neppure una logica di impegno politico dalla quale è avulsa rimanendo così un manuale di buoni ma ovvi consigli.

“It’s imperative to advocate for new and better solutions for working men and women.”