Natalie Smith è nata senza utero, ma con le ovaie perfettamente sane. Natalie ha quindi pensato che attraverso la fecondazione in vitro (IVF) e una madre surrogata – colei che porta a termine la gravidanza per altri – lei e suo marito avrebbero potuto avere un figlio utilizzando i propri gameti. Nel 2009 sono diventati genitori di due gemelli grazie a Jenny French, una madre surrogata che ha portato a termine le gravidanze anche per altre due coppie. La sua stessa infertilità fra il primo e il secondo figlio ha spinto la signora French ad aiutare la coppia diventando la madrina dei gemelli.

surrogacy 2

Clicca sull’immagine e continua a leggere l’articolo in lingua originale.

FONTE: Economist