Il Libano è da molti anni conosciuto come la capitale del turismo sessuale del Medio Oriente. Oggi, sebbene i suoi “super night clubs” continuino a fare milioni, molte altre persone si stanno inserendo nell’industria del sesso. Tra queste, molte rifugiate siriane, a cui non viene data altra scelta che diventare delle prostitute per poter sopravvivere e mantenere i loro cari.

Fonte: BBC