L’artista egiziano Wael Shawky è il  vincitore della prima edizione del Mario Merz Prize con l’opera site specific Al Araba Al Madfuna, installazione che prevede la proiezione della trilogia del film  Al Araba Al Madfuna in un paesaggio di sabbia ricostruito anche attraverso le ambientazioni architettoniche e scultoree.

La mostra, a cura di Abdellah Karroum, è visitabile fino al 5 febbraio 2017 presso la Fondazione Merz di Torino.

FONTE: Fondazione Merz