Nella stagione editoriale 2016/2017 FISPS-Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci attraverso i propri collaboratori, avrà il piacere di presentarsi ai lettori di TheMartian.eu e di raccontare loro di cosa si occupa.

FISPS oramai è diventata una realtà consolidata nel territorio italiano; è stata fondata nel lontano 1984 ed opera su buona parte delle stazioni sciistiche del Nord e del Centro Italia con i suoi 600 operatori per la prevenzione degli infortuni, la sicurezza ed il soccorso sulle piste da sci.

I fondatori hanno voluto costituire un organismo federale nazionale che avrebbe promosso gli interessi e le istanze delle organizzazioni locali operanti nel campo della sicurezza e del soccorso sulle piste presso le Istituzioni nazionali e locali ai fini del riconoscimento dell’attività di volontariato e con l’obiettivo di creare uno sbocco professionale in questo settore. In tal modo anche l’Italia avrebbe avuto un’organizzazione nazionale analoga a quella già presente in altri paesi come Francia, Germania, Svizzera e Austria ed alle cui esperienze la nuova Federazione avrebbe guardato come esempio.

È composta da Sezioni regionali: Piemonte, Lombardia, Friuli-V.G., Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise e Sicilia.

Oltre ad essere il punto di riferimento per le organizzazioni affiliate, nell’idea dei Fondatori la Federazione era, ed oggi lo è, il centro della formazione e dell’organizzazione operativa del personale delle singole Associazioni affiliate. Venne istituita la Commissione Tecnica Federale, la Scuola, che –come allora- ha lo scopo di uniformare le modalità ed i criteri di intervento per tutti i volontari operanti nel campo della sicurezza e del soccorso sulle piste da sci.

La Scuola Nazionale FISPS, per rispondere alle singole esigenze di formazione delle Sezioni locali, si è strutturata con sezioni territoriali: le Scuole Regionali FISPS.

Nel medio/lungo termine, l’obiettivo della Federazione è di divenire sempre più l’organizzazione pronta a dare risposte professionali alle sempre crescenti esigenze di prevenzione, sicurezza e soccorso sulle piste da sci.

Le attività ordinarie seguite dal personale in pista ovvero il pattugliamento delle piste da sci, il primo soccorso ed il trasporto degli sciatori traumatizzati, negli anni è progressivamente mutato, passando da attività inizialmente “collaterale” prestata da sciatori più esperti e volenterosi con poche elementari nozioni sanitarie ad attività sistematica, che non viene svolta da personale sanitario, ma da addetti con notevole preparazione professionale e con elevatissime competenze tecniche ed assistenziali.

La componente tecnica e quella formativa rappresentano dei veri valori professionali che coniugati con senso del dovere, senso di responsabilità nelle attività da compiere costituiscono una combinazione vincente.

FISPS, a livello nazionale, vive esperienze di crescita e collaborazione con tutte le Forze dell’Ordine e le più grandi realtà associative operanti nel mondo della montagna e della neve, mentre a livello Internazionale è membro di F.I.S.P. “Federation Internationale des Patrouilles de Ski” ente internazionale avente sede in Canada formato dagli Enti che nei rispettivi Paesi si occupano di soccorso sulle piste da sci, tra gli altri Francia, Svezia, Regno Unito, Canada, Usa.

Federico Stelè